Apr 302016
 
logopasseggiata
Manifesto-Falerone-2
Cari associati,

amici di Italia Nostra,

la sezione di Fermo di Italia Nostra comunica che, la prevista passeggiata ecologico-culturale

FALERONE

A piedi dal Teatro Romano alla Chiesa di San Paolino

prevista per domenica 1° maggio, non avrà luogo a causa delle preannunciate condizioni atmosferiche avverse.

La passeggiata, così come in calendario era stato stabilito in caso di pioggia, è rinviata a

domenica 8 maggio 2016,

rispettando lo stesso itinerario e con identiche modalità e stessi orari.

Per chi fosse interessato è previsto anche il pranzo, con il menù già comunicato, al prezzo di circuito di 22,00, presso il ristorante “Le Loggette” di Falerone.

Scheda di adesione in formato .pdf

Scheda di adesione in formato .odt

Nell’occasione si rammenta che, per aiutarci a crescere e a migliorare, è importante destinare il 5 x 1000 IRPEF a Italia Nostra, Codice Fiscale 80078410588

Cordialmente,

Gioacchino A. Fasino

Presidente sezione provinciale “V. Vallerani” di Italia Nostra Fermo

Per ulteriori informazioni e approfondimenti consultate le NEWS sul nostro sito Internet.

Italia Nostra: dal 1955 Battaglie e Progetti per il Paese

ITALIA NOSTRA onlus

Associazione nazionale per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale della Nazione

APS (Associazione di Promozione Sociale)

sezione del Fermano “Valeriano Vallerani”

SEDE: palazzo Paccaroni

via Migliorati, 2 – 63900 FERMO (FM)

Tel.: 0734 228628 segreteria telefonica

Cellulare: 348 8163918

orario apertura sede: dal lunedì al venerdì 18,30 – 20,00 e su appuntamento

 

Quote 2016 in Euro:

Sostenitore 100,00 – Ordinario 35,00 – Familiare 20,00 – Studente (18-26 anni) 15,00 – Giovane (0-18 anni) 10,00 – Classe scolastica 30,00

Versamenti (Nuove Iscrizioni, Rinnovi, Donazioni, Acconto Visite Guidate, ecc.)

coordinate bancarie CARIFERMO IBAN: IT43J0615069459CC0301007917

coordinate postali BANCOPOSTA IBAN: IT51N0760113500000012408639

intestati a Italia Nostra – Fermo

http://italianostra.fermo.fm

fermo@italianostra.org

 

 

 

 

Apr 252016
 

Camminata Ecologica, Culturale e Gastronomica dal teatro, di età augustea, facente parte del vasto parco archeologico di Falerone – dal Teatro Romano alla chiesa di San Paolino, XIII secolo, rimaneggiata nel 1765, recentemente restaurata e riaperta al culto.
Un percorso che si snoda, per circa 3 km, in mezzo alla campagna della valle del Tenna, quando la Primavera ha già iniziato a sbocciare.
La mattinata si concluderà con un pranzo a base di specialità tipiche locali del circuito “Chi sanpoaolinomangia la foglia”.

www.comunefalerone.it
In collaborazione con il Comune di Falerone.

Scadenza PREADESIONE: MERCOLEDÌ 25 marzo.
Ritrovo e Registrazione obbligatoria partecipanti: FALERONE, Teatro Romano – ore 9,30
In caso di maltempo la camminata sarà effettuata Domenica 8 maggio

Scheda di adesione in formato .pdf

Scheda di adesione in formato .odt

Falerone-locandina-retro Falerone-locandina-fronte

Apr 222016
 

volantino-montani-2016

Prende il via sabato 23 aprile la III edizione del ciclo di lezioni-conferenza “Scienza e Tecnologia al Montani di Fermo – La scuola incontra università e aziende”.

Il progetto, ideato e organizzato dal prof. Elvezio Serena, docente di Fisica e Laboratorio al Montani, ex allievo, Consigliere nazionale Italia Nostra e Presidente onorario della sezione di Fermo, è stato condiviso dal dirigente scolastico prof.ssa Margherita Bonanni, approvato dal Collegio Docenti e inserito nel POF (Piano Offerta Formativa) per l’anno scolastico 2015-16.

Alle ore 11,00 presso la Sala “A. Olivetti” del M.I.T.I. Montani – Museo dell’Innovazione e della Tecnica Industriale di Fermo, la dott.ssa Marialucia Adornato, Digital Consultant e laureata in Management dei beni culturali all’Università degli Studi di Macerata, illustrerà i risultati dell’indagine di customer satisfaction condotta sui visitatori del museo.

La ricerca, tesa a conoscere il pubblico del M.I.T.I, rappresenta l’unico studio compiuto a partire dalla data di apertura del museo scientifico di Fermo. Nel corso della conferenza verranno esaminati nel dettaglio tutto il patrimonio naturalistico, tecnico e scientifico presente nel Fermano e ripercorse le origini del M.I.T.I., evidenziando le personalità ed il lavoro svolto nell’Ottocento dal direttore dell’Istituto Ippolyte Langlois e dell’ingegnere François – Ernest Hallié.

Durante l’incontro i sassofonisti Michele Chirichella e Yu Yuan Feng, allievi del Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo, terranno un intrattenimento musicale.

L’iniziativa, patrocinata dalla locale sezione di Italia Nostra, è stata resa possibile grazie anche alla disponibilità del neo direttore del Museo, l’ing. Marco Rotunno, ex allievo e vice presidente del Centro Studi “G. B. Carducci” di Fermo.

All’incontro parteciperanno alcune classi del Montani accompagnate dagli insegnanti, è gradita la partecipazione dei rispettivi genitori degli alunni.

L’ingresso è libero e gratuito, aperto a tutti gli interessati: la cittadinanza è invitata a intervenire.

Il secondo appuntamento si svolgerà sabato 30 aprile, sempre alle ore 11 nella Sala “A. Olivetti” del M.I.T.I. Montani, ed avrà come tema il “Restauro e riuso dell’ex stazione ferroviaria di S. Lucia a Fermo”.

Per informazioni:

prof. Elvezio Serena

serena.elvezio@gmail.com – 349 4347820

I.T.T. Montani – www.istitutomontani.it

0734 622632

Gen 282016
 
logoconferenza

logooldSalviamo la ex stazione e tutta l’area di S. Lucia a Fermo

Venerdì 29 gennaio alle ore 18.00  il primo incontro nella Sala Conferenze hotel Astoria

 

Locandina Incontro-01Gentilissimi,

Quale futuro per l’area dell’ex Ferrovia Adriatico Appennino? La sezione del Fermano di Italia Nostra, dopo le numerose iniziative in quasi 20 anni rivolte al tema della linea Porto S. Giorgio-Fermo-Amandola, propone ora un ciclo di tre appuntamenti dedicato alla riqualificazione urbana ed architettonica dell’area occupata dalla Ex Stazione di Fermo Santa Lucia. Il primo di questi incontri pubblici, denominati “Laboratorio Stazione” si terrà Venerdì 29 Gennaio 2016, alle ore 18.00, presso la sala conferenze dell’Hotel Astoria a Fermo, in Viale Vittorio Veneto.

Il “LABORATORIO STAZIONE – salviamo S. Lucia” è frutto di una collaborazione tra la sezione locale di Italia Nostra e Lorenzo Trentuno, laureando in Ingegneria Edile-Architettura presso l’Università Politecnica delle Marche, che sta realizzando uno studio approfondito sull’area, sulle sue criticità e sulle sue potenzialità, per uno sviluppo futuro che possa dare nuova vita non solo ad un edificio, ma a tutta l’area ex-FAA, nonché all’intera città.

Il laureando Lorenzo Trentuno svolgerà una tesi partecipata sull’argomento attraverso alcuni incontri per captare le migliori idee e le proposte dei pubblici amministratori, dei rappresentanti degli enti e dei cittadini interessati.

Vi invito a intervenire al primo appuntamento, fissato per venerdì 29 gennaio alle ore 18 presso la sala Conferenze dell’hotel Astoria a Fermo.

Allego la Locandina con il programma dell’iniziativa.

Con i miei più cordiali saluti.

prof. Elvezio Serena

Presidente sezione provinciale di Fermo “V. Vallerani” di Italia Nostra

Scarica il comunicato stampa

Dic 022015
 

invito-mura0 invito-mura1
La Cartolina-Invito della Conferenza “LE MURA
di FERMO: recupero e valorizzazione” che la sezione fermana di Italia Nostra, in collaborazione con il Comune di Fermo (l’iniziativa rientra nel programma delle festività natalizie) ha organizzato per il pomeriggio di venerdì 4 dicembre – ore 17 nella Sala Ritratti – palazzo dei Priori a Fermo.

Interverranno Annie Martina Fabbioni, architetto, e Lucia Serafini, docente di restauro architettonico all’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara.

Non mancate a questo Grande Appuntamento, ultimo dei numerosi svolti da Italia Nostra nel 2015.
manifesto-mura (4)
Comunicato Conferenza Mura di Fermo (1)

prof. Elvezio Serena
Presidente sezione provinciale di Fermo “V. Vallerani” di Italia Nostra
Consigliere nazionale di Italia Nostra

Ott 012015
 
LOCANDINA FAA
Venerdì 2 ottobre, alle ore 18,30, al DIAMOND PALACE di PORTO S. ELPIDIO sarà
presentata, con una Conferenza, la Mostra sulla Ferrovia Adriatico-Appennino
(1908-1956), realizzata con documenti dalla tesi di laurea degli architetti Simona
Pagliari e Roberto Nasini, dell'archivio di Italia Nostra e di Dario Rossi. 
L'iniziativa, realizzata con il sostegno della FONDAZIONE CASSA di RISPARMIO di
FERMO, è svolta con la preziosa collaborazione dell'Associazione turistica MARCA
FERMANA. 
In allegato la Locandina dell'evento, con orario e periodo di apertura.
L'ingresso è libero e aperto a tutti gli interessati. 
Grazie, anche per la diffusione della mail.
Un cordiale saluto.

Elvezio Serena 
Presidente sezione provinciale del Fermano "V. Vallerani" di Italia Nostra
Set 102015
 

A PIEDI DA PEDASO A CAMPOFILONE”:

CAMMINATA ECOLOGICA, CULTURALE E GASTRONOMICA

3° edizione – Domenica 13 settembre

L’associazione “Italia Nostra” – sezione del Fermano, in collaborazione con i comuni e le ProLoco di Pedaso e di Campofilone, per domenica 13 settembre organizza la terza edizione di “PEDASO_- CAMPOFILONE, A piedi dal mare alle colline”, una salutare camminata all’aria aperta tra cultura e gastronomia.

Il suggestivo percorso, di circa 3 km, inizierà dal porticciolo di Pedaso (ritrovo ore 8,45) e terminerà in Piazza Umberto I a Campofilone (ore 12,45).

Come lo scorso anno, nell’ambito del progetto “Marche in salute”, l’iniziativa è realizzata con la preziosa e competente collaborazione del CONI – Comitato regionale Marche.

Occasione imperdibile, dunque, per apprezzare il paesaggio del nostro territorio con spettacolari vedute sul mare e sulle dolci colline, con uno sguardo anche all’architettura con il vecchio borgo di Pedaso e il centro storico di Campofilone.

La visita guidata del tratto pedasino comprende il lungomare dei Cantautori, il borgo marinaro, la stazione FS. Quest’anno l’itinerario si estende fino alla centrale idroelettrica Enel Green Power posta lungo la statale adriatica (una novità resa possibile grazie alla disponibilità dell’azienda).

Dalla costa si salirà poi verso la collina del Monte Serrone, attraversando lo storico Faro marittimo e, più sopra, il cosidetto “Semaforo”, una postazione militare dismessa: si potranno ammirare le varie attrazioni culturali e naturalistiche della zona, in particolare l’area floristica protetta “La Cuma”, con elementi caratterizzanti la tipica macchia mediterranea.

Si arriverà poi al Parco “Contea dei Ciliegi”, dove verrà allestito un piccolo banchetto a base di salumi e formaggi a km 0, organizzato dalle ProLoco dei due paesi.

Si proseguirà poi con una tappa all’Osservatorio astronomico e, costeggiando il bacino idroelettrico dell’Enel Green Power, si arriverà alla “Pinturetta”, in comune di Campofilone.

Sotto la guida di Stelio Cannella, della Pro Loco del paese dei maccheroncini, i camminatori potranno visitare la Chiesa di S. Patrizio e lo stupendo Teatro Comunale.

La mattinata si concluderà in Piazza Umberto I con un gustoso pranzo che sottolineerà proprio la coesione gastronomica tra questi due piccoli paesi attraverso una degustazione, a base di due tipicità locali: i maccheroncini Igp di Campofilone e la rinomata frittura di pesce di Pedaso.

Ci sono tutti gli ingredienti per trascorrere una bella mattinata all’insegna del relax, del paesaggio, della cultura, assaporando le eccellenze gastronomiche.

L’iniziativa, patrocinata dalla Provincia di Fermo, dall’Unione Comuni Valdaso, dal GAL Fermano, dal GAC Marche sud, dall’Associazione turistica “Marca Fermana”, dall’UNPLI – Comitato province di Ascoli e Fermo, è realizzata con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo.

Le iscrizioni, aperte fino a giovedì 10 settembre, devono pervenire ai seguenti recapiti:

Mail : fermo@italianostra.org, Tel. /fax 0734 228628, Cell. 348 8163918.

La quota di partecipazione di € 5,00 comprende la colazione e un utile zainetto, il supplemento per il pranzo tipico è di € 15,00.

PROGRAMMA:

Partenza: Pedaso, Porticciolo – ore 8.45.

Ritrovo e registrazione partecipanti.

Arrivo: Campofilone, piazza Umberto I – ore 12.45.

Pranzo: a base di specialità tipiche (maccheroncini di Campofilone e frittura di pesce di Pedaso).

Rientro a Pedaso a piedi o con mezzi propri.

PERCORSO:

  1. Pedaso – Porticciolo

  2. Lungomare dei cantautori

  3. Centrale idroelettrica Enel Green Power

  4. Stazione FS

  5. Faro marittimo

  6. Il Semaforo

  7. Parco “Contea dei Ciliegi”

  8. Osservatorio astronomico

  9. Bacino idroelettrico Enel Green Power

  10. Pinturetta

  11. Chiesa S. Patrizio

  12. Teatro Comunale di Campofilone

  13. Campofilone – Piazza Umbero I

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE:

Per esigenze organizzative è richiesta obbligatoriamente l’adesione anticipata,
preferibilmente via mail, a Italia Nostra.
E-mail: fermo@italianostra.org

Tel. & Fax 0734 228628 – cell. 348 8163918

Quota individuale di iscrizione: € 5,00 (comprende colazione e zainetto)

Gratuita per Associati di Italia Nostra.

Supplemento pranzo: € 15,00.

Le adesioni, con l’indicazione del nominativo dei singoli partecipanti, un recapito telefonico e le eventuali prenotazioni per il pranzo, devono pervenire entro GIOVEDI’ 10 settembre.

INFORMAZIONI E ADESIONI:

E-mail: fermo@italianostra.org

Tel. & Fax 0734 228628 – cell. 348 8163918

Abbigliamento e attrezzature consigliati: scarponcini, zainetto, k-way, macchina fotografica, telecamera, binocolo.

  • In caso di maltempo la camminata sarà effettuata domenica 20 settembre con le stesse modalità.

  • La registrazione è obbligatoria prima della partenza.

  • Non è consentito aggregarsi lungo il percorso.

  • L’organizzazione declina qualsiasi responsabilità per danni a persone, cose e /o animali che possano verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione.